Visita di venereologia per malattie ed infezioni sessualmente trasmissibili: Condilomi, Sifilide, Gonorrea, Chlamydia, Candida, Molluschi contagiosi

 

La visita venereologica indaga le malattie sessualmente trasmissibili.

Secondo i dati dell’Istituto Superiore di Sanità, le infezioni sessualmente trasmesse (IST) hanno subito un aumento del 40% negli ultimi 27 anni. Rimangono in costante aumento soprattutto tra la popolazione maschile, specialmente tra i 20 ed i 40 anni.

Alcune di queste hanno una chiara manifestazione cutanea: per questo motivo il principale alleato nella loro risoluzione è lo specialista in dermatologia.

 

Quali sono le più diffuse malattie veneree?

  • Condilomi: lesioni virali che si manifestano con l’aspetto di escrescenze non dolenti
  • Molluschi contagiosi: lesioni virali simili a papule ombelicate di rapida diffusione e non dolorose
  • Herpes genitale: causata dal virus dell’herpes simplex 2, causa la comparsa di vescicole dolorose
  • Ulcera molle: lesioni singole causate da un batterio
  • Sifilide: malattia batterica con diverse manifestazioni, nel secondo stadio si nota la presenza di macchie rosse su palmi di mani, piedi e corpo
  • Gonorrea: infezione che causa scoli purulenti dai genitali
  • Chlamydia: infezione batterica che causa una dolorosa infiammazione nelle zone genitali
  • Candida: malattia di origine batterica che crea perdite biancastre, rossore, prurito e desquamazione

Come suggerisce il nome queste malattie si trasmettono con rapporti sessuali non protetti e sono causate da batteri, virus, funghi e parassiti. Possono essere veicolate tramite:

  • Secrezione pre-spermatica e sperma
  • Secrezioni vaginali
  • Saliva
  • Contatto cutaneo dei genitali/bocca/ano
  • Sangue

Sono solitamente molto contagiose, in alcuni casi hanno manifestazioni non particolarmente dolorose, ma, non per questo, vanno sottovalutate. È importante agire rapidamente per evitarne il progredire e bloccare il contagio.

 

Quali sono i fattori di rischio per la popolazione italiana?

Le malattie veneree sono il risultato di un errato comportamento sessuale. I rapporti occasionali e non protetti sono estremamente pericolosi. Inoltre la frequenza ed il numero di partner propri e del proprio o della propria partner ed il ricorso all’autoterapia – il tentativo di curarsi da soli – incidono notevolmente sulla diffusione delle IST.

Le terapie farmacologiche oggi a disposizione sono molto efficaci, ma serve una corretta e tempestiva diagnosi. In alcuni casi il trattamento avviene tramite Crioterapia eseguita ambulatorialmente dal Dermatologo.

 

Come si svolge la visita di Venereologia?

Durante il primo incontro si effettua un’accurata anamnesi, vengono valutate le lesioni presenti e si prende visione degli eventuali esami effettuati (esami del sangue, comprese le sierologie, tamponi cutanei o mucosi, esami citologici, esami urine).

 

Ogni quanto tempo effettuare le visita venereologica di controllo?

È consigliato rivolgersi rapidamente al dermatologo ogni qualvolta si noti l’insorgere di chiazze, escrescenze o papule, non solo in zona genitale, ma anche anale, buccale ed in generale sul corpo. Vista la rapidità di diffusione e la contagiosità, iniziare rapidamente le terapie mirate risulta di fondamentale importanza, nonché un atto di doverosa responsabilità.

 

 

Presso Poliambulatori San Gaetano (Thiene – Vicenza) è attivo il servizio di Dermatologia, contattare il numero 0445372205 o compilare il form per ulteriori informazioni.

Ricordiamo che è sempre attiva la prenotazione tramite l’applicazione ufficiale di Poliambulatori San Gaetano.