L’ecodoppler dei tronchi sovraortici è un esame diagnostico che permette di visualizzare la morfologia dei principali vasi sanguigni e studiare il flusso di sangue al loro interno. L’ecodoppler è un esame indolore e non invasivo e dura mediamente 20 minuti.

A cosa serve l’ecodoppler tronchi sovraortici?

L’ecodoppler dei trochi sovraortici è un esame diagnostico che, attraverso la valutazione dei vasi carotidei e vertebrali, permette di riconoscere le lesioni aterosclerotiche ed escludere eventuali trombosi venose consentendo di intervenire per ridurre la possibilità che questo problema di verifichi e di monitorare nel tempo l’invecchiamento dei vasi arteriosi. L’ecodoppler dei tronchi sovraortici viene molto spesso richiesto per l’inquadramento di un paziente a seguito di ictus o attacco ischemico e per la diagnosi di aneurisma. Questo esame viene anche prescritto a pazienti con problemi cardiovascolari come ipertensione arteriosa, diabete ecc.

Come si svolge l’esame?

Durante l’esame il paziente viene fatto stendere su un lettino e viene applicato un gel sulla parte del corpo da esaminare. Viene quindi fatta passare una sonda così da ottenere sullo schermo collegato le immagini che serviranno al medico per effettuare la diagnosi.

Presso il Poliambulatorio San Gaetano di Thiene – Vicenza si occupa di Ecodoppler dei tronchi sovraortici il Dott. Inama Marco.

Presso il Poliambulatorio San Gaetano è a disposizione l’ambulatorio di CHIRURGIA VASCOLARE.