Di che cosa si tratta?

La biopsia è un esame diagnostico eseguito in ambulatorio che, tramite l’utilizzo di una sonda ecografica inserita nel retto, consente di prelevare piccoli campioni della ghiandola prostatica, che successivamente verranno valutati al microscopio ottico per confermare od escludere la presenza di anomalie.
Tale esame viene prescritto quando a seguito dell’esame ematochimico, il valore del PSA risulta elevato o in presenza di noduli rilevati dall’esplorazione rettale o nei casi in cui si sospetta un tumore della prostata.

È necessaria una preparazione all’esame?

Su consiglio del medico, è consigliabile sospendere almeno cinque giorni prima dell’esame, l’assunzione di farmaci che interferiscono con la coagulazione. Eventualmente il medico li sostituirà con eparine a basso peso molecolare o con altri farmaci. Inoltre, per prevenire lo sviluppo di infezioni è consigliabile sottoporsi a terapia antibiotica di profilassi a partire da 24 ore prima della biopsia. È prevista, inoltre, l’esecuzione di un clistere per una pulizia accurata del retto.

L’esame è doloroso?

Prima di iniziare l’esame viene sempre effettuata un’anestesia locale. Se il paziente è particolarmente sensibile sarà comunque possibile avvertire un leggero dolore durante la procedura.

Convalescenza

La biopsia ha durata di circa 20 minuti ed al termine si possono riprendere le normali attività, anche se è consigliabile astenersi dall’attività sessuale per la settimana.

Quali sono i possibili rischi legati all’intervento?

I rischi più comuni possono essere:

  • Infezione, che risulta essere il rischio più comune ma si risolve a seguito di trattamento con antibiotici
  • Sanguinamento, anch’esso comune a seguito della biopsia prostatica transrettale.
    Emospermia, cioè leggera modificazione del colore dello sperma che appare di colorazione rosso ruggine.
  • Difficoltà a urinare, in alcuni pazienti può causare difficoltà nella minzione e in rari casi è necessario inserire temporaneamente un catetere urinario.

Questi sintomi vanno sempre segnalati al medico ma dovrebbero essere sintomi transitori che scompaiono nel giro di qualche giorno.

Presso il nostro centro di Thiene (Vicenza, Veneto) è a disposizione l’ambulatorio di UROLOGIA. Tutti gli interventi di Biopsia della prostata sono eseguiti in ambulatorio ed è possibile prenotarli tutte le settimane con tempi di attesa ridotti.

Si occupa di Biopsia della prostata il Dott. Brotza Davide, Medico Chirurgo Specialista in Urologia – Urologo ed Andrologo.