Osteoporosi sintomi: chi ne soffre

E’ una malattia molto nota soprattutto tra le donne che sono le più colpite con incidenza maggiore dopo la menopausa: l’osteoporosi è una malattia sistemica dello scheletro, caratterizzata da una ridotta massa ossea e dal deterioramento della microarchitettura del tessuto osseo.

Le conseguenze sono l’aumento della fragilità e predisposizione alle fratture, soprattutto dell’anca, della colonna vertebrale e del polso.

L’esame più indicato per la prevenzione e indicare le terapie più idonee è la densitometria ossea, un esame radiologico che valuta la massa ossea in relazione alla quantità di sali minerali presenti all’interno dell’osso, grazie all’utilizzo di un apparecchio densitometro total body.

Fattori di rischio per l’Osteoporosi

I fattori di rischio per l’osteoporosi sono molteplici, ecco un riassunto dei principali:

  • ridotto picco di massa ossea;
  • le persone di sesso femminile;
  • storia familiare di osteoporosi;
  • magrezza;
  • età avanzata;
  • menopausa precoce o indotta chirurgicamente;
  • scarsa assunzione di calcio con la dieta;
  • stile di vita sedentario;
  • fumo di sigaretta, abuso di alcol.

Osteoporosi sintomi

Normalmente, nelle prime fasi dell’osteoporosi, non si avverte una particolare sintomatologia, però una volta che la patologia ha indebolito le ossa si può cominciare a soffrire dei segni e sintomi tipici della malattia, tra cui ricordiamo:

  • Mal di schiena, anche intenso, provocato dalla frattura o dal collasso di una vertebra;
  • Diminuzione della statura;
  • Postura curva;
  • Frattura delle vertebre, del polso, del femore o di altre ossa.

Approfondisci il tema dell’Osteoporosi sul sito della Lios (Lega Italiana Osteoporosi)

Presso Poliambulatori San Gaetano è possibile eseguire l’esame di densitometria ossea a prezzo di ticket e con tempi di attesa nulli. Si occupa di reumatologia la Dott.ssa Benini Camilla.

Salva

Salva