L’Ortottica è una branca dell’Oculistica che si occupa di tutte le alterazioni dei movimenti oculari, nel bambino e nell’adulto. La visita ortottica in particolare, permette di esaminare l’occhio del bambino e valutare l’eventuale presenza di patologie oculari o di difetti refrattivi.

Una diagnosi precoce di eventuali patologie è molto importante: nei bambini infatti, il periodo che va dai sei mesi fino a 10-12 anni è cruciale per il lo sviluppo della vista. Se è presente un alto rischio genetico e famigliarità per patologie oculari, si consiglia di effettuare una prima visita già nei primi mesi di vita. Per tutti gli altri bambini si consiglia di effettuare una prima visita intorno ai 3-4 anni di età. In questa fascia d’età il sistema visivo è “malleabile” e quindi in grado di recuperare eventuali difetti, pertanto una diagnostica tempestiva è di fondamentale importanza.

Tra i principali difetti refrattivi riscontrabili nei bambini troviamo l’ipermetropia.

Cos’è l’ipermetropia?

L’ipermetropia nei bambini è un difetto di refrazione e, nello specifico, un difetto della messa a fuoco di oggetti a distanza ravvicinata, ma alle volte si associa anche una lieve difficoltà nel mettere a fuoco oggetti collocati a distanze più elevate. ipermetropia-ortotticaMolto spesso l’ipermetropia è legata alla presenza di una lunghezza ridotta dell’asse antero-posteriore dell’occhio inferiore rispetto alla media.

Tra i sintomi che caratterizzano questa patologia si hanno:

  • difficoltà visiva;
  • mal di testa;
  • bruciore agli occhi;
  • ipersensibilità alla luce;
  • lacrimazione abbondante.

Diagnosi e trattamento

L’ipermetropia nei bambini è molto spesso asintomatica, per questo si consiglia ai genitori di sottoporre con frequenza i propri bambini a visita oculistica o ortottica così da diagnosticare in maniera tempestiva eventuali difetti della vista ed evitare ripercussioni future. La mancata individuazione di tali disturbi infatti, può causare nel bambino deficit visivo permanente con conseguente deficit nell’apprendimento.
Una volta diagnosticato il disturbo nei bambini, il Medico procede con lo stabilire, di comune accordo coi genitori, il trattamento migliore da mettere in campo per curare tale disturbo.

Presso il nostro centro effettua la visita ortottica la Dott.ssa Stevan Giulia.