L’artrite reumatoide è una malattia infiammatoria cronica complessa da riconoscere e da trattare

L’artrite reumatoide è una malattia reumatica infiammatoria cronica che porta all’erosione delle articolazioni. In Italia questa patologia ha un’incidenza dello 0,4% e le più colpite sono le donne. La fascia di popolazione in cui si riscontrano più casi va dai 35 ai 60 anni. Ecco quindi che in pazienti affetti da artrite reumatoide risulta necessario ridurre il dolore, bloccare il processo di distruzione delle articolazioni e recuperare le funzioni motorie.

Cos’è l’artrite?

L’artrite è una patologia infiammatoria a carico delle articolazioni di cui esistono più di cento tipologie diverse.

Le artriti più note sono:

  • l’Artrite Reumatoide
  • l’Artrite Psoriasica
  • la Spondilite Anchilosante
  • le Artriti croniche primarie giovanili.

Fra i vari sintomi dell’artrite ritroviamo il dolore, il gonfiore, l’arrossamento, il calore, la rigidità e a volte la perdita della funzione motoria.

Come alleviare il dolore?

Per alleviare il dolore, bisogna controllare il processo infiammatorio utilizzando degli anti-dolorifici. Con l’utilizzo di questi farmaci si riesce a ridurre la sensazione delle articolazioni intorpidite con cui ci si sveglia al mattino e questo tipo di terapia è particolarmente indicata per le forme di artrite lievi. Ma all’artrite reumatoide si possono aggiungere anche altri problemi come ad esempio l’osteoporosi secondaria e patologie cardiovascolari. Ne consegue quindi che una corretta diagnosi della malattia nella sua fase iniziale risulti fondamentale nel ridurre l’incidenza di altre problematiche ad essa connesse.

L’importanza di una diagnosi tempestiva

Importante nella cura dell’artrite reumatoide è anche arrivare per tempo perché in persone con danni articolari già avanzati si riducono fortemente le possibilità terapeutiche, mentre un paziente con artrite reumatoide può neutralizzare la malattia se inizia a curarsi nei primi 3-6 mesi di malattia. Una delle metodiche utilizzate nella diagnosi di artrite troviamo l’ecografia articolare. L’ecografia articolare per artrite è un esame diagnostico non invasivo che permette di individuare eventuali tumefazioni articolari e processi infiammatori. L’ecografia articolare rappresenta non soltanto uno strumento diagnostico utile per evidenziare le prime alterazioni strutturali ed iniziare le terapie più consone, ma il suo apporto è cruciale anche nell’individuare correttamente la natura delle varie malattie reumatologiche. In una fase successiva, l’ecografia ci permette di valutare l’efficacia della terapia scelta e, qualora fosse necessario, l’eventuale modifica di tale approccio terapeutico.

Presso Poliambulatori San Gaetano si occupa di Reumatologia la Dott.ssa Benini Camilla. È possibile richiedere un consulto ogni settimana senza tempi di attesa.