L’obesità è una patologia complessa, di origine multifattoriale il cui quadro clinico è influenzato da fattori genetici, ambientali, sociali e culturali. In Italia gli obesi sono circa 6.000.000, il 10% della popolazione (Fonte: SICOB – Società Italiana di Chirurgia dell’obesità). Si tratta di una condizione pericolosa per la salute, che va affrontata con soluzioni efficaci e durature.
La chirurgia dell’obesità è indicata in casi selezionati e solo dopo il fallimento di terapie di tipo medico o dietetico-comportamentali.
E’ importante sapere che la chirurgia dell’obesità non ha fini estetici: il principale scopo è quello di correggere i problemi medici connessi all’obesità. Riduzioni, anche modeste, di eccesso di peso corporeo possono determinare il miglioramento o la scomparsa delle malattie associate all’obesità. Abbiamo rivolto alcune domande al Dott. Ceoloni Andrea, Medico Chirurgo Specializzato in Chirurgia Generale.

Dottore, come possiamo definire l’obesità?

L’obesità è una condizione patologica caratterizzata da un eccessivo accumulo di grasso corporeo che può compromettere lo stato di salute (definizione della WHO – World Health Organization).
E’ una patologia di origine multifattoriale il cui quadro clinico è influenzato da fattori genetici, ambientali, sociali e culturali.
I dati della WHO riportano 1,5 miliardi di adulti, di età maggiore di 20 anni, in sovrappeso, di cui sono obesi circa 200 milioni di uomini e 300 milioni di donne.
L’eccesso ponderale è attualmente il quinto fattore di rischio per i decessi a livello mondiale.

In Italia le persone affette da obesità sono circa 6 milioni, il 10% della popolazione (dati SICOB – Società Italiana di Chirurgia dell’Obesità). L’indice più utilizzato per quantificare il grado di obesità e il Body Mass Index (o Indice di Massa Corporea) che si ottiene dividendo il peso corporeo (in kg) per il quadrato  dell’altezza (in metri). E’ importante distinguere tra obesità e sovrappeso in quanto, se il peso supera del 30% quello ideale si è in sovrappeso, mentre oltre il 60% si parla di obesità.

Quali sono i fattori che possono favorire un aumento di peso e l’insorgenza dell’obesità?

L’obesità insorge quando, per lungo tempo, la quantità di calorie introdotte con l’alimentazione supera il consumo energetico; possono contribuire fattori genetici, endocrini e metabolici. La causa principale è comunque un’eccessiva introduzione di cibo per scorrette abitudini alimentari e/o per un disturbo del comportamento alimentare su base psicologica.

Quali sono i rischi per la salute correlati all’obesità?

L’obesità rappresenta un importante fattore di rischio per l’insorgenza di gravi patologie come il diabete mellito di tipo 2, l’ipertensione arteriosa, l’infarto del miocardio, l’insufficienza respiratoria, malattie articolari, problemi epatici edinsufficienza renale. Inoltre, la correlazione tra obesità grave e tumori è ampiamente confermata dalla letteratura internazionale, specie per particolari tipi di tumore.

Quando è necessario intervenire chirurgicamente?

La chirurgia per la perdita di peso è riservata a pazienti con un eccesso di peso patologico (BMI maggiore di 35) e per i quali le altre terapie (diete, farmaci, esercizio fisico, psicoterapia) non hanno avuto successo duraturo. Si tratta di interventi rilevanti, con grandi modificazioni sia fisiologiche che psicologiche, per cui è davvero importante aver comunque provato prima, e molto seriamente, percorsi di rieducazione dietetico-comportamentale.

L’intervento chirurgico è l’unica forma di trattamento che porta a una guarigione duratura in un elevatissimo numero di casi.

Lo scopo della chirurgia bariatrica è quello di ridurre l’assunzione di cibo tramite la diminuzione della capacità gastrica (interventi di restrizione) ad esempio:

  • il palloncino intragastrico
  • il bendaggio gastrico regolabile applicato per via laparoscopica, che non comporta asportazione o sezione di organi ed è anatomicamente e funzionalmente reversibile.
  • Sleeve Gastrectomy

– Interventi ad azione prevalentemente funzionale :

  • bypass gastrico e mini bypass gastrico

– Interventi malassorbitivi

Presso il nostro centro è possibile prenotare visite chirurgiche e consulenze personalizzate per l’obesità contattando il numero 0445372205 o whatsapp al numero 3274310025 per richieste ed eventuali informazioni.