Un rapido controllo per mantenere sotto controllo la propria salute

In cosa consiste l’analisi del sangue

L’analisi del sangue è una tecnica di diagnostica medica attraverso il quale è possibile valutare i parametri ematici del paziente evidenziandone lo stato di salute generale.
Oltre a consentire al medico di valutare nello specifico la funzionalità di determinati organi o apparati, l’analisi del sangue può essere eseguita periodicamente per tenere sotto controllo il proprio stato di salute assieme al proprio medico di fiducia.Come si effettua l’analisi del sangue

Come si effettua l’analisi del sangue?

Il prelievo di sangue è un’ esame veloce che prevede la puntura di una vena (solitamente a livello dell’avambraccio) ed il prelievo di una piccola quantità di sangue (variabile in base alla tipologia ed alla quantità di analisi da eseguire).
Il prelievo viene generalmente eseguito al mattino ed a digiuno, così da evitare che i valori analizzati risultino alterati da eventuali cibi o bevande assunti prima del prelievo.
Le analisi del sangue vengono eseguite per diversi motivi, generalmente costituiscono gli esami iniziali attraverso cui il medico può procedere alla prescrizione di ulteriori accertamenti diagnostici.
Presso il Poliambulatorio San Gaetano di Thiene (Vicenza, Veneto) è possibile prenotare una vasta gamma di check up specifici per valutare lo stato di salute del paziente.

Esame delle Urine

Tra gli esami più richiesti dai medici di famiglia e dagli specialisti vi è l’esame delle urine; tale esame di routine offre un campo di indagine vastissimo ed oltre a permettere di individuare eventuali nefropatie consente al medico di individuare pazienti affetti da diabete, infezioni al tratto urinario ed epatopatie.

Come si effettua l’analisi delle urine?

Per effettuare in modo corretto l’esame delle urine è necessario evitare di praticare intensa attività fisica prima della raccolta del campione (tranne che questo non sia espressamente richiesto dal medico), non è necessario il digiuno e si devono raccogliere circa 10 ml di urina all’interno di un contenitore sterile.
Importante è effettuare prima della raccolta del campione un adeguata igiene personale così da ridurre al minimo il rischio di contaminazione del campione con la cute circostante, e per le donne è necessario attendere la fine del ciclo mestruale prima di sottoporsi all’esame.
Per questa tipologia di esame è preferibile raccogliere le prime urine del mattino, raccogliendo il mitto intermedio (espellere la prima parte dell’urina e raccogliere la seconda), il campione va mantenuto fresco fino alla consegna al laboratorio analisi.
Per approfondimenti, vedi link: www.medicitalia.it

In cosa consiste l’esame urine

L’esame delle urine consta di tre principali fasi:

1) Esame fisico che permette di rilevare il colore la concentrazione e la trasparenza delle urine
2) Esame chimico che fornisce informazioni sullo stato di salute del paziente
3) Esame microscopico che conta ed identifica il tipo di cellule presenti nelle urine e l’eventuale presenza di batteri o muco.

L’esame urine risulta essere quindi un esame rapido, non invasivo che permette di fornire importanti informazioni sullo stato di salute del paziente.

Salva