Che cos’è la visita ortottica?

La visita ortottica è una visita che mira a diagnosticare o escludere la presenza di anomalie a carico dell’apparato neuromuscolare dell’occhio e le alterazioni che da questi derivano.

A cosa serve la visita ortottica?

L’obiettivo della visita ortottica è diagnosticare la presenza di anomalie a carico della muscolatura oculare e le alterazioni che da questi derivano (visione doppia, confusione, strabismo,  ambliopia,  anisometropia,  paralisi oculari, ecc) e disporre il trattamento ed il monitoraggio adatto al disturbo riscontrato. Tra queste risulta importante la prevenzione e la diagnosi precoce dell’ambliopia (o occhio pigro). Le visite ortottiche dovrebbero essere eseguite da tutta la popolazione (anche nei casi di mancanza di sintomi, indicazione clinica o familiarità per la patologia) in primis all’ età di 3-4 anni e successivamente per ulteriore controllo a 6 anni di vita.

Come si svolge la visita ortottica?

Generalmente la visita ortottica dura tra i 15 e i 20 minuti e comprende la sottoposizione misurazione dell’acuità visiva e la valutazione della motilità oculare, del senso della tridimensionalità (“stereopsi”), della sensorialità, della convergenza, dei movimenti che permettono agli occhi una visione unitaria, dell’accomodazione. La visita viene eseguita dall’ortottista.

Visita ortottica Poliambulatorio San Gaetano Thiene – Vicenza

Chi è l’Ortottista ed Assistente in Oftalmologia?

L’ortottista svolge attività di prevenzione, valutazione e trattamento dei disturbi della motilità oculare e della visione binoculare in età evolutiva, adulta, geriatrica. Rieduca disturbi della funzionalità visiva ed esegue esami strumentali oftalmologici diagnostici.

Le attività dell’Ortottista ed Assistente in Oftalmologia comprendono l’esecuzione di:

  • Esame della refrazione e controllo del visus
  • Valutazione ortottica per il trattamento dello strabismo di qualsiasi origine e a qualsiasi età
  • Valutazione e trattamento dell’ambliopia
  • Assistenza nella valutazione e trattamento dei vizi refrattivi complessi
  • Valutazione e trattamento dei disturbi complessi della motilità oculare e della visione binoculare (diplopia) anche conseguenti a patologie di origine neurologica, endocrinologica, traumatica ecc.
  • Valutazione e riabilitazione degli handicap visivi infantili
  • Riabilitazione delle anomalie della visione binoculare e deficit visivi che possono creare alterazioni della postura o scarse performance visive negli atleti e sportivi.
  • Ipovisione in età pediatrica e adulta
  • Prevenzione delle anomalie e dei disturbi visivi principalmente in età prescolare e scolare attraverso programmi di screening
  • Partecipazione prima, durante e dopo l’intervento chirurgico sui muscoli extraoculari.Coadiuva il chirurgo oftalmologo sul dosaggio chirurgico.
  • Valutazione sensoriale visiva prima e dopo l’intervento di chirurgia refrattiva
  • Assistenza nella sala operatoria in interventi di chirurgia oftalmica
  • Valutazione sensoriale e motoria in pazienti dislessici o con altri disturbi di apprendimento.
  • Collaborazione con le altre figure mediche per la definizione di percorsi diagnostico – riabilitativi in pazienti neurologici e traumatizzati cranici.
  • Esecuzione degli esami strumentali oculistici per la diagnosi delle patologie oculari: esame computerizzato delcampo visivo, tonometria, esami diagnostici per glaucoma, test della sensibilità al contrasto, test del senso cromatico (Test di Farnsworth, Tavole di Hishihara), schermo di Hess-Lancaster.

Presso il Poliambulatorio San Gaetano di Thiene – Vicenza la visita ortottica viene effettuata dalla Dott.ssa Stevan Giulia.