Le lentigo solari sono delle macchie di colore brunastro dovute a un’eccesiva esposizione al sole o causate da scottature.

Si tratta di inestetismi della pelle, nello specifico di alterazioni dei meccanismi che devono regolare la biosintesi o di accumuli di melanina in zone specifiche della cute. Le macchie solari non sono lesioni pericolose e la loro rimozione avviene, quindi, per motivi di carattere estetico.

Macchie solari: come rimuoverle

Per questo motivo le aree da trattare più richieste sono il viso, il décolleté, la schiena e il dorso delle mani.

La rimozione viene effettuata attraverso l’utilizzo di un particolare laser, co-switchato (Q-Switched Alex Trivantage Candela), che, liberando una grande quantità di energia in breve tempo, consente di frantumare il pigmento senza rischiare di colpire la cute circostante.

Nella maggior parte dei casi una sola seduta della durata di circa 20 minuti è sufficiente per ottenere risultati più che soddisfacenti.

In ogni caso al paziente viene sempre garantito un primo consulto gratuito in cui potrà ottenere tutte le informazioni relative al trattamento che si andrà ad eseguire.

Video intervista al dott. Buratto sulle macchie solari