Preferibilmente il prelievo di sangue va eseguito dopo un digiuno di almeno 10 ore; in particolare per glicemia, colesterolo, trigliceridi, sideremia, insulinemia, anticorpi in genere, fosfati, e vitamina B12.

Il digiuno prolungato di oltre 24 ore è da evitare. Inoltre per alcuni particolari dosaggi è necessaria una dieta.

Abitudini, comportamenti, sostanze che influiscono sugli Esami del Sangue

ALIMENTAZIONE

L’assunzione di cibi e bevande influisce sulla concentrazione sanguigna di molte sostanze. Ad esempio: un’ abbondante cena con cibi grassi la sera prima del prelievo, può aumentare sensibilmente la concentrazione di molte sostanze. E’ quindi consigliabile, in linea generale, consumare una normale cena la sera prima del prelievo e astenersi in seguito dal consumare altri cibi e bevande.

 

ALCOL

L’assunzione di alcol provoca alterazioni transitorie e/o croniche di molte sostanze. Ad esempio entro 2-4 ore dall’assunzione di modeste quantità di alcol si registra una diminuzione del glucosio nel sangue (glicemia). Se l’ingestione di alcol è massiccia ed abituale la concentrazione di molte sostanze viene permanentemente alterata segnalando così le patologie legate all’alcolismo cronico. E’ quindi più che opportuno limitare il consumo di bevande alcoliche per tutta la giornata che precede il prelievo o ancora meglio, astenersene completamente.

 

CAFFEINA

L’effetto della caffeina sulla concentrazione delle sostanze presenti nel sangue non è ancora del tutto chiaro, anche se il sospetto d’interazione è molto consistente. E’ quindi logico non assumere bevande contenenti caffeina prima del prelievo ( ricordate che non solo il caffè fa parte di questa categoria, ma anche il the e molte bibite a base di cola).

 

FUMO

Come per l’alcol anche il fumo provoca sia alterazioni transitorie, sia alterazioni croniche. Dopo un’ora dall’aver fumato da 1 a 5 sigarette si registra l’aumentata concentrazione degli acidi grassi, del glicerolo libero, dell’aldosterone, del cortisolo ecc. L’importanza di tali variazioni dipende anche dell’età, dal sesso, e dal “tipo di fumo” (sigarette, pipa, sigari). E’ bene astenersi dal fumare almeno dalla sera del giorno precedente il prelievo.

 

ANSIA / STRESS

La tensione che si accumula guidando nel traffico, lo stress conseguente ad una arrabbiatura mattutina o all’ansia che, a volte, precede il prelievo, sono tutti fenomeni che possono alterare alcuni importanti parametri ( es. aumento dei globuli bianchi, dell’acido lattico, degli acidi grassi ). E’ quindi molto importante essere quanto più possibile rilassati al momento del prelievo.

 

CICLO MESTRUALE / GRAVIDANZA

Le condizioni fisiologiche legate ai diversi momenti del ciclo mestruale e alla gravidanza producono sensibili variazioni nella concentrazione sanguigna di molte sostanze. Avvisare sempre il laboratorio del vostro eventuale stato di gravidanza e, sopratutto se dovete eseguire dei dosaggi ormonali, comunicate la data delle ultime mestruazioni.

 

Se state eseguendo una qualsiasi terapia o se avete assunto un qualsiasi farmaco nelle 24 ore precedenti il prelievo comunicatelo al laboratorio.

Presso il Poliambulatorio San Gaetano è disponibile l’Esame del Sangue a prezzo inferiore al Ticket SSN per maggiori informazioni vedi la pagina dedicata: poliambulatorisangaetano.it/esami-del-sangue-thiene/

Salva

Salva

Salva