Creatinina negli esami del sangue: quando fare la creatininemia e a cosa serve?

L’esame del sangue per creatinina è solitamente prescritto dal medico per valutare la funzionalità renale del paziente. Non solo, l’esame creatinina può essere prescritta in routine durante una valutazione generale dello stato di salute.

A cosa serve l’analisi del sangue della creatinina con eventuale eGFR?

L’esame del sangue per creatinina può essere richiesta quando l’individuo lamenta sintomi di disfunzione renale come ad esempio:

  • Affaticamento, perdita di concentrazione, scarso appetito;
  • Pressione arteriosa alta;
  • Gonfiore ai polsi, all’addome, alle cosce o alle caviglie;
  • Le urine sono schiumose, presentano sangue al loro interno;
  • Problemi ad urinare, come bruciore o emissioni anomale durante la minzione.

Il valore della creatinina negli esami del sangue restituisce anche il calcolo dell’eGFR, cioè la velocità di filtrazione glomerulare.

La Creatinina è un esame del sangue o delle urine?

La misurazione dei valori della creatinina avviene in due modi: analisi del sangue e/o esame delle urine.

Cos’è il calcolo la creatinina Clearance?

La clearance della creatinina è utile per evidenziare i valori di insufficienza renale.

In generale, per clearance di una sostanza si intende il calcolo della quantità di sangue che viene depurata da tale sostanza nell’unità di tempo da parte del rene.

Quali sono i valori normali della creatinina?

Il range numerico del valore normale della creatinina viene riportato nel foglio dei risultati ed eventuali alterazioni, sono evidenziate con un asterisco.

È sempre importante discutere con il Medico i risultati degli esami svolti per una adeguata interpretazione in base al proprio quadro clinico.

Come si esegue l’esame della creatinina nel sangue e nelle urine?

Gli esami del sangue, e così anche quello della creatinina, vengono eseguiti attraverso un semplice prelievo di sangue.

Per il calcolo della creatinina nelle urine invece è necessario raccogliere le urine delle 24ore, partendo dalle seconde urine della giornata in corso fino alle prime del giorno successivo.

Come prepararsi al prelievo del sangue? Serve il digiuno?

Le persone sottoposte a terapia (ad esempio: con medicinali per il cuore, la tiroide, il diabete, l’artrosi, l’ansia, e la depressione ecc.), devono seguire le indicazioni del proprio medico di base.

Tutti gli altri pazienti possono seguire queste semplici indicazioni:

COSA FARE DALLA SERA DEL GIORNO PRECEDENTE LE ANALISI

  • Evitare di mangiare (digiuno) e fumare. Durante la notte è possibile bere un bicchiere di acqua.

COSA NELLE 3 ORE PRECEDENTI IL PRELIEVO

  • Non mangiare, non bere (digiuno assoluto) o fumare;
  • Importante è, limitare l’attività fisica, anche recandosi in laboratorio mai correre, non utilizzare la bicicletta, non camminare oltre 500 metri);
  • Evitare le situazioni stressanti (es. guidare a lungo nel traffico, arrabbiarsi, ecc.).

Presso Poliambulatori San Gaetano di Thiene e Schio è attivo il servizio di Laboratorio Analisi  con analisi del sangue, urine, feci e tamponi con laboratorio privato di analisi in rete.

Poliambulatori San Gaetano è presente a Thiene e Schio (Vicenza).

La segreteria è a disposizione per ulteriori info, costi e prenotazioni contattando il numero 0445372205 oppure compilando il form di contatto a lato della pagina.

Ricordiamo che è sempre attiva l’app ufficiale di Poliambulatori San Gaetano per la prenotazione rapida.