In pochi sanno che la dislessia è un disturbo che colpisce in Italia circa il 3-5% della popolazione scolastica. Nonostante le numerose notizie facilmente reperibili in rete c’è ancora oggi molta confusione sulla natura e le manifestazioni di questo disturbo.

Fino a pochi anni fa un bambino che commetteva numerosi errori di scrittura, che era particolarmente lento nella lettura e che trovava difficoltoso rapportasi con i compiti scolastici affrontati con facilità da altri compagni, era marchiato ingiustamente come un bambino che non si impegna o somaro. Si imputavano le difficoltà di apprendimento alla poca motivazione o un disturbo di intelligenza, affrontando con superficialità un problema che ha tutta un’altra natura e che, con particolari accortezze e attenzioni, può essere trattato mediante un percorso individuale.

La Dislessia Evolutiva è un Disturbo Specifico di Apprendimento che riguarda soprattutto l’abilità di lettura e di scrittura, è importante sapere che la dislessia non è causata da un deficit di intelligenza, né da problemi ambientali o psicologici o da deficit sensoriali o neurologici. Scopri di più: speciale dislessia

I disturbi più frequenti compiuti dai soggetti dislessici sono:

  • errori di anticipazione, dove una parola viene letta al posto di un’altra a cui si accomuna o per significato o per somiglianza visiva (esempio: andare Vs andato);
  • omissioni (sogno Vs sono), sostituzioni (barca Vs darca), distorsioni (sorpresa Vs comprese);
  • false partenze (er…ar… arrivare), salto di riga, lunghe esitazioni;
  • inversione di lettere all’interno delle parole (margine Vs magirne).

Perché è importante riconoscere la dislessia?

Diagnosticare un disturbo dell’apprendimento è utile prima di tutto per il soggetto interessato e la sua famiglia: i dislessici imparano, soltanto in un modo diverso, che insegnanti, genitori ed educatori devono assecondare, senza produrre quindi frustrazioni inutili che minacciano nel profondo l’autostima del bambino.
Chi si occupa del bambino/ragazzo dislessico deve strutturare e creare un processo integrato e continuativo con cui si garantisce una coordinazione di interventi che favoriscono la riduzione del disturbo, l’inserimento scolastico, sociale e lavorativo e il più completo sviluppo delle potenzialità dei singoli individui.

Servizio Insieme è un’ equipe di professionisti specializzati in diversi ambiti dell’età evolutiva che aiuta bambini e ragazzi con difficoltà o disturbi di apprendimento a migliorare le loro abilità. Fornisce un servizio puntuale e affidabile, sempre al passo con le migliori metodologie fornite dal mondo della ricerca.
Servizio Insieme, organizza anche delle iniziative gratuite aperte al pubblico che accompagnano le famiglie nella conoscenza di eventuali difficoltà.

Nei prossimi mesi si terranno presso il Poliambulatorio San Gaetano alcuni incontri formativi:

-1 marzo 2014, Dott. Diego Torresan – Neuropsicologo: screening gratuito sulle abilità di studio, rivolto a studenti della scuola secondaria di primo e secondo grado.

22-23 marzo 2014, Dott. Diego Torresan – Neuropsicologo: corso di base intensivo sul metodo di studio rivolto a studenti della scuola secondaria di primo e secondo grado.

-3 maggio 2014, Dott.ssa Jenny Fincato – Logopedista: screening gratuito sui prerequisiti di lettura e scrittura rivolto a bambini di 5 e 6 anni.

Per qualsiasi domanda, dubbio, informazione, è inoltre possibile scrivere a info@servizioinsieme.it.