Le atrofie dermo-epidermiche, meglio note come smagliature, sono delle cicatrici lineari che si presentano sulla cute a causa della rottura delle fibre elastiche del derma. Si tratta di un inestetismo molto più frequente nelle donne (in particolare durante la gravidanza) e colpisce prevalentemente addome, seno, cosce, fianchi, glutei, ossia le zone dove la cute è maggiormente sottoposta ad un’eccessiva e prolungata tensione.

Come si presentano le smagliature?

La maggior parte delle donne sviluppano smagliature entro la fine della gravidanza, ma la loro comparsa è comune anche nei casi di rapido aumento di peso o nell’adolescenza durante la fase più rapida della crescita del corpo.

Trattamento laser delle smagliature

Oggi, grazie all’evoluzione delle tecnologie laser, è possibile trattare in modo non chirurgico e indolore molte delle smagliature antiestetiche.

Esistono diverse tipologie di laser, ognuna delle quali è adatta ad uno scopo preciso. L’azione combinata di diversi laser permette di trattare efficacemente le smagliature fino a renderle praticamente invisibili.

Grazie alla loro luce ad alta energia, i laser agiscono sull’area trattata andando a favorire la rigenerazione di nuovo tessuto in grado di riparare l’epidermide.

I laser più utilizzati per eliminare le smagliature sono: