Cos’è la radiofrequenza

La radiofrequenza è una promettente tecnica non invasiva e non dolorosa usata adoperata in Medicina Estetica per contrastare efficacemente i segni dell’invecchiamento della cute. Questa particolare metodica permette un visibile miglioramento della qualità della pelle (sia del viso che del resto del corpo), attutendo in maniera duratura gli effetti degli inestetismi di diverso genere, dalle rughe alla cellulite.

Quali sono i motivi del successo di questa tecnica?

  • Immediatezza dei risultati
  • Effetti visibili a poche ore dal trattamento
  • Possibilità di trattamento in tutti i periodi dell’anno
  • L’abbronzatura non rappresenta una controindicazione al trattamento
  • Nessun segno post-trattamento
  • Ritorno immediato alla vita sociale

Come funziona la Radiofrequenza

La radiofrequenza consiste, attraverso l’uso di un apparecchio appositamente create, nella trasmissione di alla pelle di onde elettromagnetiche; esse non sono tutte uguali ma si diversificano in base a frequenza, lunghezza d’onda e potenza. Queste onde non agiscono sulla pelle ma, dopo averla superata, arrivano al tessuto muscolare più superficiale.

Queste onde elettromagnetiche generate dalla specifica apparecchiatura per la radiofrequenza, raggiungono i fibroblasti, le cellule che permettono la produzione degli elementi essenziali per il benessere del derma quali collagene, reticolari, fibre elastiche, glicoproteine, acido ialuronico. I fibroblasti non più “operativi” vengono riattivati riprendendo la produzione dei sopracitati elementi che regalano alla pelle salute e bellezza.

Gli effetti della Radiofrequenza

I risultati dei trattamenti di radiofrequenza sono abbastanza immediati e duraturi, spesso assimilabili nella resa a interventi chirurgici estetici. Minime le controindicazioni se ci si affida a medici estetici qualificati ed esperti. La casistica riporta sporadici casi di arrossamenti ed eritemi.