Macchie cutanee: le differenze e come eliminarle

 

Le macchie cutanee, o discromie della pelle, sono alterazioni dei meccanismi predisposti a regolare la biosintesi o l’accumulo della melanina in zone circoscritte della cute. Si manifestano soprattutto nelle zone fotoesposte, localizzandosi sul dorso delle mani, sulla fronte, sulle guance, sul mento, sul collo e il décolleté.

 

Quali sono le zone del corpo maggiormente colpite?

Ovviamente le sedi in cui compaiono sono quelle più esposte ai raggi solari.
Principalmente:

  • Volto
  • Decolleté
  • Spalle
  • Dorso delle mani
  • Avambracci

Sono anche le zone più esposte alla vista e quindi quelle che possono creare maggior imbarazzo.

 

Quali sono i soggetti a rischio?

Le macchie solari compaiono indifferentemente uomini e donne, soprattutto dopo i 60 anni, quando vi è un minore turnover cellulare (rallentamento del rinnovamento cutaneo). Però possono presentarsi anche prima dei quarant’anni, soprattutto in seguito a reiterate scottature solari.
Le donne in gravidanza o che utilizzano la pillola contraccettiva sono maggiormente esposte al rischio di sviluppare macchie solari a cui si può associare il melasma.

 

Quali possono essere le cause delle macchie in gravidanza?

Il cloasma è il risultato di un’alterazione nei meccanismi di produzione della melanina, il pigmento responsabile dell’abbronzatura. Questa si accumula nella pelle perché i melanociti, in seguito ad un’alterazione dei meccanismi di sintesi, ne producono una quantità eccessiva. Di conseguenza appaiono aree iperpigmentate, più o meno estese.

Le cause scatenanti possono essere:

  • Fattori ormonali: gli estrogeni che vengono prodotti durante tutta la gravidanza possono portare a degli squilibri che inducono una produzione non controllata di melanina.
  • Fattori genetici: si è visto che chi presenta casi di familiarità con questo problema è più a rischio di svilupparlo.
  • Esposizione ai raggi UV: i raggi del sole eccitano i melanociti e causano un peggioramento nella colorazione delle macchie.

 

Quale terapia è disponibile per eliminare questo fastidioso inestetismo?

Un importante alleato per l’eliminazione delle macchie solari è il laser Q-Switched. Questo laser, ogni pochi nanosecondi, rilascia grandi quantità di energia e permette la frammentazione del pigmento che viene in seguito digerito dai macrofagi, le cellule “spazzino” presenti nel derma.
A differenza di altre tipologie di trattamento, il laser Q-Switched è caratterizzato da una minor invasività, da tempi di recupero velocissimi, non provoca dolore né cicatrici.

 

 

Presso Cliniche la Grazia di Bassano Del Grappa è possible prenotare il Consulto informativo Gratuito di Medicina Estetica con il Dott. Parise Francesco per conoscere le più recenti tecnologie per trattare ed eliminare questi inestetismi cutanei con macchinari di ultima generazione.

 

  • discromie Macchie della pelle thiene
  • discromie Macchie della pelle vicenza
  • discromie Macchie della pelle
  • trattamento laser Macchie della pelle vicenza
  • trattamento Macchie della pelle vicenza
  • trattamento Macchie della pelle