Esame per Preeclampsia (o Gestosi), sintomi, quando farlo e come si svolge

Con il termine Preeclampsia si intende quella che, più comunemente, viene chiamata gestosi, una patologia che colpisce le donne in gravidanza.
È una condizione potenzialmente pericolosa per la madre ma anche per il feto ed è bene conoscerne sintomi e possibili fattori di rischio, così da prevenirne la comparsa o attivarsi in caso di sintomatologia.

Si stima che in Europa questo disturbo compaia in più del 5% delle donne in gravidanza, ma è un dato destinato ad aumentare a causa dell’incremento dell’età media delle partorienti e degli stati di sovrappeso in cui si trova una parte sempre maggiore delle donne europee.

 

Quando può manifestarsi la Preeclampsia?

Questo disturbo appare molto di rado prima della 20° settimana di gestazione. Il periodo più critico inizia dopo le 24-25 settimane, ma la gestosi è più frequente a fine gravidanza. Può raramente capitare che compaia dopo il parto, solitamente entro le prime sei settimane.

 

Quali possono essere i sintomi della Gestosi?

Comunemente i disturbi causati da questa patologia sono lievi e possono comprendere:

  • nausea e vomito
  • eccessivo aumento di peso (anche oltre 5 kg in una sola settimana)
  • mal di testa
  • dolore nell’area del fegato e sotto il costato
  • tremore alle mani

Nel caso si percepiscano questi fastidi è molto importante comunicarlo tempestivamente al medico: molto spesso la preeclampsia non provoca ulteriori problemi e si risolve subito dopo il parto, però esiste la possibilità che evolva con serie complicazioni sia per la mamma che per il bambino.

 

Quali possono essere i soggetti a rischio di Preeclampsia?

Le cause di questa problematica non sono ancora definitivamente note. Sicuramente alla base della malattia vi è una alterazione nello sviluppo della placenta e dei suoi vasi sanguigni.  Questo può comportare un errato scambio materno-fetale rallentando così la crescita del bambino.

Tra i fattori che possono aumentare la probabilità che questo accada troviamo:

  • pressione alta
  • diabete
  • sovrappeso
  • età superiore ai 40 anni
  • gravidanza gemellare
  • gestosi in una gravidanza precedente
  • malattie del rene

 

Come poter diagnosticare l’insorgere della Preeclampsia?

Ad oggi è possibile individuare i soggetti a rischio così che possano essere tenuti sotto costante controllo medico.
Le donne che presentano uno o più dei fattori di rischio (di cui abbiamo precedentemente parlato) devono appoggiarsi ad ambulatori specialistici che possano seguirle fin dal primo trimestre di gravidanza, quando vi è ancora la possibilità di modificare una eventuale anomalia della placenta.

Nelle gravidanze singole (non gemellari) è oggi possibile eseguire il Test di screening per la Preeclampsia, in grado di valutare la probabilità di insorgenza di questo disturbo, così da poter indivuduare tempestivamente le donne a rischio e monitorarne l’andamento della gravidanza.
E’ consigliato effettuare questo test tra l’11° e la 13° settimana di gestazione. Una diagnosi precoce permette di attuare un protocollo medico in grado di ridurre del 50% l’insorgere della malattia.

 

In cosa consiste il Test di Screening per la Preeclampsia?

Si tratta di un esame assolutamente sicuro per mamma e bambino.
Consiste nella combinazione di tre esami:

  • prelievo ematico, che consente di valutare la presenza di una proteina, la PlGF, un importante marcatore della preeclampsia
  • misurazione della pressione arteriosa
  • esecuzione di ecografia per valutare l’Indice di Pulsatilità delle arterie Uterine

Grazie alla combinazione di questi esami è possibile raggiungere una elevata accuratezza (93%) nell’individuazione delle donne a rischio, un risultato impensabile prima dell’avvento di questo test.

 

 

Lo stretto controllo da parte dello specialista in ostetricia e ginecologia è parte importante nella lotta contro la gestosi ed oggi con questo nuovo strumento a disposizione è possibile agire tempestivamente per la salute della mamma e del bambino..
Presso Poliambulatorio San Gaetano è possibile prenotare il Test di Screening per Preeclampsia contattando il numero 0445372205 o compilando il form di contatto.

 

Ricordiamo che è attiva la prenotazione tramite l’app ufficiale di Poliambulatori San Gaetano.