Il mal di schiena è una delle patologie più diffuse e maggiormente invalidanti: circa l’80% della popolazione ne è stato colpito almeno una volta nella vita. Il disturbo generalmente coinvolge la quasi totalità dell’apparato muscolare e osseo della schiena, e può risolversi in alcune settimane come durare mesi o anni diventando cronico. Abbiamo rivolto alcune domande al Dott. Zachos Alexandros, Medico Chirurgo Specializzato in Ortopedia.

Dottore, quali sono le principali cause del mal di schiena?

Il mal di schiena può manifestarsi all’improvviso, ad esempio in seguito ad un trauma o un movimento brusco, piuttosto che avere un esordio lento, magari maggiormente legato alla postura. Le cause possono quindi derivare da problemi primariamente ossei, muscolari, tendinei o neurologici oppure essere il risultato di una combinazione di questi. Nella popolazione adulta la principale causa di mal di schiena è l’ernia discale o il bulging discale, mentre nella popolazione più anziana le cause sono le stenosi vertebrali o le fratture vertebrali osteoporotiche. 

Quali sono i principali fattori di rischio?

Sicuramente i soggetti che svolgono regolarmente lavori pesanti, che prevedono forti carichi sulla colonna vertebrale, sono più soggetti a mal di schiena. Anche l’esposizione a vibrazioni, per esempio chi guida veicoli e mezzi pesanti, può risultare essere un fattore di rischio. Non vanno poi dimenticati fattori alle volte considerati più “banali” come uno stile di vita sedentario, l’obesità, il tabagismo e alcune particolari attività sportive che comportano forti stress alle strutture della colonna vertebrale. 

Soffermiamoci sulla causa principale, l’ernia discale: di cosa si tratta?

L’ernia discale è la migrazione parziale o totale del disco intervertebrale all’interno del canale vertebrale. La funzione principale del disco intervertebrale è quello di fungere da cuscinetto ammortizzatore riducendo le sollecitazioni esercitate sulle vertebre. Quando a causa di un movimetno brusco o di una lassità dei legamenti, il disco fuoriesce dalla sua normale sede, esso può comprimere le strutture nervose circostanti, causando di conseguenza dolore e deficit. 

Negli anziani ha parlato invece di fratture osteoporotiche. Cosa sono?

Le fratture osteoporotiche sono fratture vertebrali che generalmente non si associano ad un trauma diretto a carico della colonna, ma sono dovute ad un fragilità ossea causata appunto dall’osteoporosi.

Passiamo ora alla cura del mal di schiena. Come si può intervenire?

La cura del mal di schiena non può essere standardizzata in quanto strettamente correlata alle cause, all’età e allo stile di vita del singolo paziente. È sempre consigliabile effettuare una visita specialistica con un Fisiatra o un Ortopedico, durante la quale viene definita la diagnosi, il piano terapeutico e il progetto riabilitativo, atto a risolvere il dolore. Oltre all’intervento chirurgico, che può essere la soluzione definitiva a lunghi periodi di sofferenza, si possono intraprendere altre vie conservative. Tra queste, sicuramente rilevante nel trattamento del mal di schiena, vi è l’Ozonoterapia.

Di cosa si tratta?

L’ozonoterapia, è un trattamento antinfiammatorio e antidolorifico impiegato in diverse discipline specialistiche, tra cui anche l’ortopedia. Il trattamento prevede iniezioni sottocutanee e/o articolari di una speciale miscela di ossigeno e ozono. La miscela agisce con un effetto biochimico antinfiammatorio, analgesico, miorilassante e iperossigenante. Solitamente il ciclo terapeutico prevede almeno 10 iniezioni con cadenza mono o bisettimanale e i benefici della terapia si manifestano in un periodo compreso tra le 4 e le 10 settimane.

Quali sono i benefici dell’ozonoterapia?

I principali benefici della terapia sono la riduzione dell’infiammazione, la riduzione del dolore, una migliore ossigenazione dei tessuti e la stimolazione della rigenerazione osteoarticolare.

Al termine della terapia, il Medico può consigliare un percorso riabilitativo personalizzato, volto alla completa riabilitazione del paziente. 

Presso il nostro centro di Thiene, Vicenza è a disposizione l’ambulatorio di ORTOPEDIA. 

È possibile fissare ogni giorno un consulto con un medico ortopedico.