Il mal di schiena è un disturbo molto comune, che colpisce indistintamente uomini e donne di tutte le età ed in genere è dovuto a problemi di natura meccanica di muscoli e legamenti.

La colonna vertebrale non ha segreti per il Dott. Alexandros Zachos, il quale ha conseguito la Specializzazione con il massimo dei voti e la lode presso l’Università degli Studi di Sassari, ha dato un grosso contributo alla ricerca e ha visto il suo contributo scientifico premiato quattro volte a livello nazionale.
Ad oggi è collaboratore del dottor Cervellini, con cui opera fra Bologna, Vicenza e Trento.

Lombalgia acuta o cronica, spondilolistesi, ernie discali, sono il suo pane quotidiano, tratta in modo mini invasivo le metastasi vertebrali, i crolli vertebrali, le stenosi degenerative, le instabilità del rachide, ma anche le scoliosi degenerative dell’adulto. Intervistiamo il Dottore per avere delle indicazioni riguardo le cause e i possibili rimedi del mal di schiena:

Quali possono essere le cause del mal di schiena?

In oltre il 90% dei pazienti c’è una causa meccanica all’origine del dolore, può essere la conseguenza di un uso eccessivo o di una abnorme stimolazione della normale struttura anatomica dei muscoli, dei legamenti e delle fasce, oppure può dipendere da un trauma o una deformità della struttura anatomica, tipo ernia del disco vertebrale.

Anche il “peso” degli anni si fa sentire, e infatti la causa più comune delle lesioni muscololegamentose è dovuta ai processi degenerativi legati all’età. In una piccola percentuale il mal di schiena può avere cause non meccaniche, che possono essere tumori, infezioni o un aneurisma della aorta addominale, ma anche calcoli renali.

E se dovessimo parlare di fattori di rischio?

Fra i fattori di rischio il Dottor Zachos indica:

  • un’attività fisica pesante e ripetitiva;
  • posture statiche scorrette;
  • sovrappeso;
  • fattori psicosociali: nella persona depressa il mal di schiena può essere causato dall’ansia;
  • osteoporosi

Come si possono prevenire i disturbi alla colonna vertebrale?

Un buon controllo del peso corporeo è la regola aurea per prevenire i disturbi alla colonna vertebrale, accompagnato ad una corretta postura e ad una attività sportiva che possa rinforzale la muscolatura dell’addome o paravertebrale.

Potrebbe essere richiesto anche l’intervento rieducativo di varie figure: ortopedico, fisiatra e terapisti della riabilitazione. Questi interventi mirano a ristabilire le condizioni ideali e di allontanare il rischio di eventuali recidive tramite un programma educativo-riabilitativo.

Esistono dei trattamenti per alleviare il dolore?

Al Poliambulatorio San Gaetano sono particolarmente apprezzati i suoi trattamenti con l’ozono, una terapia antalgica molto efficace in caso di ernie, stenosi e tutte le cause che possono provocare un dolore a livello lombare di tipo acuto o cronico.
È un trattamento medico che, attraverso una miscela di ossigeno e ozono, agisce in modo efficace in caso di ernie, stenosi e tutte le cause che possono provocare un dolore a livello lombare di tipo acuto o cronico.

Prenota senza tempi di attesa la tua Visita Ortopedica o un appuntamento per Ozonoterapia.