L’alimentazione degli adolescenti italiani spesso non è in linea con uno stile alimentare che favorisce lo sviluppo dell’organismo, la salute e una buona qualità di vita. Una recente ricerca della Società Italiana di Medicina dell’Adolescenza (“Adolescenza; alimenti per crescere”) ha infatti evidenziato che gli adolescenti seguono una dieta mediamente monocromatica e poco varia. In particolare i cibi meno conosciuti e consumati sono i legumi e il pesce, importanti per numerose funzioni: i legumi garantiscono un buon apporto di fibra e proteine vegetali e il pesce, ricco di omega-3, è fondamentale per la prevenzione delle malattie cardiovascolari (come indicato dal Ministero della Salute). Anche le verdure, note per il loro contenuto in vitamine, minerali e fibra, non sono consumate regolarmente: solo il 40% dei ragazzi intervistati per la ricerca è solito mangiarle abitualmente.

Assumere abitudini corrette in età adolescenziale per combattere il diabete

Un’alimentazione varia ed equilibrata è importantissima nei giovani anche al fine di prevenire in futuro alcune malattie tipiche dell’età adulta, come diabete, ipercolesterolemia e ipertrigliceridemia. Per quanto riguarda il diabete, si distinguono il  diabete di tipo 1, caratterizzato da una mancanza di insulina e che colpisce soprattutto i pazienti prima dei 35 anni e il diabete di tipo 2 è il più diffuso e colpisce quasi il 90% dei casi di diabete coinvolgendo soprattutto le persone in sovrappeso che superano i 35 anni. In questa situazione, l’organismo non riesce a produrre una quantità di insulina sufficiente per la regolazione delle funzionalità dell’organismo o quando si è in presenza di una insulino resistenza, cioè quando l’ormone prodotto non agisce in modo utile. In questi casi il risultato è proprio un aumento della concentrazione di glucosio nel sangue, una situazione chiamata iperglicemia.

L’importanza di un dietologo esperto

Tra gli adolescenti vi è anche l’abitudine di seguire diete autoprescritte, sulla base di idee personali, consigli di amici o informazioni trasmesse da tv e internet. Ogni fase del ciclo della vita richiede esigenze nutrizionali diverse e specifiche per ogni persona, pertanto non sempre quello che va bene per una persona è uguale per gli altri. Inoltre tv e internet non permettono di filtrare le informazioni e di distinguere quelle vere e basate su evidenze scientifiche, da quelle promulgate senza alcun fondamento da persone non adeguatamente informate.

È quindi sempre bene affidarsi alle direttive di un esperto, per poter effettuare delle scelte più consapevoli a tavola in tutta sicurezza.

Presso il Poliambulatorio San Gaetano di Thiene (Vicenza) è a disposizione il servizio di Dietologia e Dietistica.