Presso il Poliambulatorio San Gaetano di Thiene (Vicenza, Veneto), è possibile eseguire INFILTRAZIONI ARTICOLARI ECOGUIDATE. 

Le infiltrazioni articolari ecoguidate sono una tecnica innovativa e molto efficace che permette di somministrare un farmaco esattamente dove serve per ottimizzarne la funzione visualizzando in tempo reale l’avanzamento dell’ago nei tessuti, nonché il sito da infiltrare di interesse, riducendo al minimo il tempo di esecuzione della puntura, il disagio per il paziente e il margine di errore.

Durante l’infiltrazione, la sonda ecografica consente di individuare con precisione il punto in cui eseguire l’iniezione e soprattutto di tenere monitorato la diffusione del farmaco all’interno dell’articolazione limitando il più possibile errori o effetti collaterali. E’ una procedura ambulatoriale sicura (anche dal punto di vista delle infezioni) e non dolorosa; per i soggetti particolarmente sensibili è possibile somministrare un anestetico locale per alleviare la sensazione di disagio. Il paziente comunque non necessita di una particolare preparazione in vista delle sedute.

Il farmaco che viene utilizzato più frequentemente è l’acido ialuronico (HA), soprattutto perché è praticamente privo di controindicazioni. Quest’ultimo è una molecola che è sintetizzata naturalmente dalle cellule sinoviali che, oltre ad essere responsabile delle proprietà viscoelastiche del liquido articolare, contribuisce ai meccanismi di lubrificazione nelle condizioni di carico e protegge parzialmente il tessuto dalla penetrazione di cellule infiammatorie o dagli enzimi litici; è stato documentato che il liquido sinoviale nei pazienti artrosici ha una consistenza poco viscosa a causa della diminuzione di HA, pertanto la sua infiltrazione serve a migliorare le proprietà fisiologiche del fluido articolare. L’acido ialuronico, può essere inteso come il lubrificante che agisce nel motore delle autovetture.

Un discorso a parte deve essere fatto per gli antinfiammatori derivati del cortisone: vengono impiegati nel trattamento delle patologie infiammatorie per il dolore molto intenso e per circostanze molto specifiche e per zone ubicate in spazi che non consentono di somministrare altri prodotti.

Come dicevamo in precedenza, vengono eseguite infiltrazioni con diversi tipi di farmaci, come l’acido ialuronico o anche gli antinfiammatori steroidei. Mentre i primi vengono impiegati in condizioni flogistiche articolari di varia eziologia, i secondi hanno come unica condizione l’osteoartrosi. Quest’ ultima consiste in un’alterazione degenerativa della cartilagine articolare che colpisce il 10 % della popolazione adulta generale e il 50 % delle persone che hanno superato i 60 anni di età. L’ osteoartrosi si manifesta maggiormente a carico delle articolazioni che sono sottoposte frequentemente ad usura, come le anche (coxofemorale) e le ginocchia (femoro-rotulea e femoro-tibiale)

Le patologie trattate sono:

  • Artrosi dell’anca – Coxartrosi primitiva (dopo i 60 anni) e secondaria (trai 40 e i 60 anni).
  • Necrosi anca.
  • Artrosi del ginocchio (Gonartrosi), Tendinite della zampa d’oca, Degenerazione meniscale mediale. Condropatie.
  • Periartriti e sue specificazioni: sindromi da “conflitto” sottoacromiale, calcificazioni dei tendini della cuffia dei rotatori, borsite, capsulite adesiva, tenosinovite del tendine del capo lungo del bicipite, artrosi gleno-omerali e acromion-claveari, lesioni parziali e complete dell’entesi della cuffia.

Presso i Poliambulatori San Gaetano di Thiene il Dottor Marco Noale Specialista in Anestesia, rianimazione e terapia del dolore esegue questa tipologia di prestazione con apparecchiature di ultima generazione. Per un appuntamento contattaci al numero 0445372205 o compila il form di contatto.