Che cos’è l’ecografia ginecologica?

L’ecografia ginecologica (o ecografia pelvica) è un esame diagnostico che mediante l’uso di ultrasuoni permette la visualizzazione dei genitali interni femminili (utero e ovaie). É una tecnica diagnostica per immagini indolore e della durata di pochi minuti.

 L’ecografia ginecologica è un esame di tipo ambulatoriale che viene eseguito dal ginecologo ecografista e può essere impiegato anche durante la visita ginecologica come controllo di routine per una maggiore tranquillità della paziente.

 Perché si fa e a cosa serve l’ecografia ginecologica?

 L’ecografia ginecologica serve al ginecologo per valutare la morfologia di utero e ovaie e nella diagnosi di fibromi uterini, cisti ovariche e polipi endometriali. Questo esame viene fatto anche per indagare le possibili cause di dolori pelvici, verificare la presenza di infezioni o in caso di amenorrea (mancanza di ciclo mestruale), irregolarità o disordini delle mestruazionie infertilità nella donna. L’ecografia ginecologica, infine, è utile:

  • in presenza di perdite ematiche vaginali atipiche nelle pazienti in peri-postmenopausa;
  • nel monitoraggio dei soggetti a rischio di neoplasia ovarica o endometriale;
  • nel monitoraggio dell’ovulazione spontanea e farmacologicamente indotta;
  • nel monitoraggio di terapie mediche e nel controllo di esiti chirurgici.

Come si svolge l’esame

L’ecografia ginecologica (pelvica) può essere di due tipi:

  • Ecografia trans-addominale se la sonda è appoggiata sull’addome (parete addomino-pelvica)
  • Ecografia trans-vaginale se la sonda viene introdotta nel canale vaginale

Queste due modalità si differenziano quindi per il deverso posizionamento della sonda che emette gli ultrasuoni prodotti dall’ecografo. Sarà il medico ginecologo a consigliare l’approccio più adatto al caso specifico. In genere l’ecografiatrans-addominale è più usata per le donne che non hanno mai avuto rapporti sessuali, mentre negli altri casi è preferibile l’ecografia transvaginale in ragione della maggiore accuratezza delle immagini ecografiche.

Informazioni utili e norme di preparazione all’esame.

  • Per l’ecografia trans-vaginale non è necessaria alcuna preparazione particolare.
  • Per l’ecografiatrans-addominale bisogna presentarsi all’esame con la vescica piena.

Subito dopo l’esame si possono riprendere le normali attività poiché l’ecografia ginecologica è poco invasiva e innocua.